Loading...

Stan Getz – The girl from Ipanema

Stan Getz – The girl from Ipanema   – Con  Traduzione in italiano

Tall and tan
and young and lovely
the girl from ipanema
goes walking
and when she passes
each one she passes
goes ahhh
When she walks
she’s like a samba
that swings so cool
and sways so gently
that when she passes
each one she passes
goes ahhh
Oh, but he watches so sadly
how can he tell her he loves her
yes, he would give his heart gladly
but each day when she walks to the sea
she looks straight ahead not at he
Tall and tan
and young and lovely
the girl from ipanema
goes walking
and when she passes
he smiles but she doesn’t see
she just doesn’t see
Oh, but he watches so sadly
how can he tell her he loves her
yes, he would give his heart gladly
but each day when she walks to the sea
she looks straight ahead not at he
Tall and tan
and young and lovely
the girl from ipanema
goes walking
and when she passes
he smiles but she doesn’t see
she just doesn’t see

Alta e abbronzata e giovane e amorevole
La ragazza da Ipanema* va a piedi e
Quando passa avanti ognuno, lei passa
Parte un “AH”
Quando cammina, è come una samba
Che oscilla fantasticamente e ondeggia dolcemente
che quando passa, ognuno a cui passa avanti
parte un “OOH”
Ma la guardo così tristemente
Come faccio a dirle che la amo
Sì, darei il mio cuore volentieri
Ma ogni giorno, quando cammina verso il mare
Guarda dritto davanti a sé, non a me
Alta (e) abbronzata (e) giovane (e) amorevole
La ragazza da Ipanema* va camminando
E quando passa, sorrido, ma non vede (non vede)
(Proprio non vede, non mi vede mai)


Informazioni autore

Getz nacque a Filadelfia il 2 febbraio 1927 da genitori ebrei di origine ucraina e cominciò a suonare giovanissimo. Già a sedici anni suonava professionalmente per Jack Teagarden (trombonista dei Louis Armstrong All Stars). Nei primi anni di carriera militò nelle principali orchestre del tempo; quella di Stan Kenton nel ’44, nella formazione di Jimmy Dorsey nel ’45 e nell’orchestra di Benny Goodman nel biennio 1945-1946.

Nel 1947 si trovò nel complesso di Tommy De Carlo con altri tre tenorsassofonisti, Jimmy Giuffre, Herbie Steward e Zoot Sims. I quattro vennero notati da Ralph Burns, arrangiatore di Woody Herman, e scritturati in blocco per la costituzione della seconda grande orchestra del musicista di Milwaukee. Serge Chaloff, sax baritono, entrò nel gruppo per la defezione di Giuffre.

Getz in quegli anni rappresentò la voce solista del gruppo di Herman. Il suo ruolo viene immortalato nella travolgente Four Brothers, nome del brano, ma anche nomignolo dei quattro sassofonisti creatori del Four Brothers Sound.

Per ulteriori informazioni sulla carriera di questo artista, potete cliccare sul seguente LINK.

Ascolta solo la musica positiva che trovi su ROPMUSIC.IT 

Il testo e la canzone interpretata, sono proprietà dell’autore, degli artisti e delle etichette discografiche. Vi informiamo che il testo e la traduzione in italiano sono a solo scopo didattico e qualora vi piacesse, dovreste prendere in considerazione l’acquisto dai siti ufficiali o predisposti alla vendita di musica.

details